menu

 photo home_dpdp_zps5d54fd4e.png  photo chi_sono_dpdp_zpsfb5fadb6.png  photo ricette_dpdp_zpsd793bcb7.png  photo link_dpdp_zpsc837a305.png

Merenda estiva: torta rovesciata di albicocche e tè freddo alla frutta e vaniglia



Casomai vi prendesse la voglia di “giocare a signore”, come dice mia mater, eccovi le istruzioni:

- Scegliete una zona fresca del vostro giardino e apparecchiate un piccolo tavolo con una candida tovaglia su cui poserete piattini, bicchierini, forchettine, zollettine, tovagliolini etc etc.

- Accendete delle piccole candele alla citronella tutt'intorno per allontanare gli odiosi Mosquitos (una finezza!)

- Accendete il vostro personal computer e mandate un riservatissimo, ristrettissimo e snobissimo invito via faccialibro (siete pur sempre nate nell'era cibernetica!) alle vostre amiche/amici gay più care/i (scegliete un’ora da aperitivo… le 6 sono perfette).

- Cucinate amorevolmente questa torta old fashioned che oltre ad essere squisita è molto scenografica ed accompagnatela con questo dissetante tè fruttato.

- Incipriatevi il naso e mettete un bel vestito con la gonna a ruota.

- Come delle vere signore, conversate intelligentemente, facendo fluttuare i vostri orecchini di perle al vento della sera.

Voilà!


Torta rovesciata di albicocche
(molto liberamente ispirata a quella di Donna Hay, "Classici Moderni 2")



Ingredienti

Per il caramello:

125 ml di acqua
200 g di zucchero semolato
70 g di burro

Per l’impasto:

100 g di farina 00
50 g di farina integrale
50 g di farina di mandorle
1 bustina di lievito
1 pizzico di cannella
4 uova
220 g di zucchero di canna
125 g di burro fuso
10 albicocche divise a metà e snocciolate

I. Scaldate il forno a 160° e imburrate una teglia a cerniera di 22 cm

II. Preparate il caramello: versate l’acqua e lo zucchero in un pentolino, riscaldate a fuoco lento e, quando lo zucchero si sarà sciolto, alzate la fiamma: lasciate sobbollire…

III. Mentre il caramello cuoce preparate l’impasto: montate lo zucchero di canna con le uova finché non saranno gonfie e spumose; unite a poco a poco le farine, il lievito e la cannella, mescolando con una spatola; infine il burro.

IV. Appena il caramello avrà preso un bel colore ambrato, fuori dal fuoco, unite il burro, mescolando bene per amalgamarlo; versatelo sul fondo della tortiera e subito dopo sistemateci le albicocche, con il lato interno verso il basso e una vicina all’altra. Versate infine l’impasto della torta ed infornate per 1 h.

V. Quando la torta sarà pronta (prova stecchino!) lasciatela riposare 5 minuti all’interno della tortiera e poi rovesciatela su un piatto; servite tiepida o fredda.





Tè freddo alla pesca, limone e vaniglia

1, 5 l di acqua in bottiglia (otterrete un tè più limpido)
2 bustine di English breakfast Twinigns
1 pesca bio molto succosa e dolce
2 fette di limone bio
1 bacca di vaniglia

Portate ad ebollizione l’acqua e immergetevi le bustine; unite la pesca a fette con la buccia, le fette di limone e la bacca intera di vaniglia. Se volete, dolcificate il vostro tè, magari con del miele o dello zucchero di canna, anche se io di solito lo lascio al naturale; dopo 5 o anche 10 minuti togliete le bustine e lasciate raffreddare il tutto a temperatura ambiente; travasate in una bella brocca di vetro e mettete in frigo almeno 1 ora prima di servirlo. Accompagnatelo con dei cubetti di ghiaccio e la torta di albicocche.

16 commenti:

  1. Mi sembra un post alla... Csaba!! Bello!! E complimenti per la ricetta e il gusto del tè!!
    Franci

    RispondiElimina
  2. Cara Carlotta, posso partecipare anch'io a questo tea time? La torta è strepitosa (mi pento amaramente di non aver comprato DH vol.2!!) e il thè un ottimo corroborante per queste calure estive! Bravissima, foto splendide ;D

    RispondiElimina
  3. è a dir poco splendida. Alta, dolce, morbida, umida (essenziale particolare affinché una torta mi piaccia:D)... che buona! ti è venuta divinamente, davvero

    RispondiElimina
  4. che chic! bellissima! posso venire da te? io non ho il giardino però cerco una gonna a ruota... ;-D

    RispondiElimina
  5. Bellissimo... sembra di vivere un quadro di Seurat

    RispondiElimina
  6. non so se mangerei più volentieri la torta, o mi berrei un bicchiere di the..va beh...tutti e due:D

    RispondiElimina
  7. Ma che divertente giocare alle signore!!! La torta è davvero super e anche il te, ti seguo subito!!! Che brava!

    RispondiElimina
  8. mi piace molto questa torta old fashion! Ho le albicocche, di nuovo, sto pensando di trasformare questa torta in lattosio free e regalarla ad un bimbo intollerante. La salvo!

    RispondiElimina
  9. Ciao bella, thanks for visit and comment! I'm doing fine, how about you? I don't know how I've lost your blog...see you soon cara! Lovely and delicious food and desserts! yumm...

    RispondiElimina
  10. Francesca: ahahaha è vero! con ironia però! grazie, bacio!

    Blueberry: eheheh dovremmo proprio farlo un raduno tea time tra foodbloggers! grazie per i complimenti! bacio

    Fiordivanilla: son felice che ti piaccia, grazie mille! bacio

    Acquolina: perfetto, allora ti aspetto! ;-) bacio

    Stefania: provala, non ti deluderà! bacio

    Genny G: la scelta migliore! bacio

    Cinzia: grazie! bacio

    Ciboulette: fammi sapere come ti viene, mi hai incuriosito! bacio

    Nina: ehi Nina I'm fine too and don't worry...it's ok! Thanks a lot... see you soon baby!

    RispondiElimina
  11. si questa torta è versamente bella e penso buonissima, adatta ad un thè estivo!

    RispondiElimina
  12. Davvero belle ricette e bel blog, se vuoi fare un giro nella mia cucina, http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. è stupenda davvero!!!! alta, morbida, fruttata!!! una meravigliosa bontà racchiusa in unico dolce!!! P.S.: il te alla vaniglia si abbina alla perfezione!!!! davvero una merenda coi fiocchi!!! bacetti, Luciana

    RispondiElimina
  14. La torta ha un aspetto a dir poco invitantissimo... e poi con quell'abbinamento così rinfrescante sarebbe davvero difficile da rifiutare! In poche parole... potrei essere tra le invitate la prossima volta, per caso?!? :D

    Buona settimana...

    Ele :)

    RispondiElimina
  15. Ecco la protagonista dei miei sogni di stanotte! :-D Basta, mi hai convinta: inserisco il tuo blog nell'elenco dei miei preferiti ;-)

    RispondiElimina

Commenta: mi fa piacere sapere la tua opinione!

Creative Commons License
Dalla parte dei pasticcini by Carlotta Ercolini is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.
Based on a work at dallapartedeipasticcini.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://dallapartedeipasticcini.blogspot.com/.